La scelta a km 0, tra qualità e risparmio in produzione

0 Flares 0 Flares ×

Si sente tantissimo parlare di “chilometro zero”: per risparmiare, per rispettare l’ambiente, per abbattere i costi di trasporto e dei passaggi di filiera.

Allora viene da chiedersi:si può risparmiare anche sull’arredamento casa grazie alla filosofia del Km 0?



La risposta è sì! Si possono abbattere i prezzi utilizzando la stessa filosofia per i mobili di casa: si tratti di soggiorni, cucine, armadi, divani e chi più ne ha più ne metta, senza rinunciare alla qualità, anzi, forse guadagnando qualcosa in più sul prodotto finale.

Ecco perché.

Il costo dei mobili non è affatto indifferente se lo si paragona ad altri tipi di prodotti, come gli alimentari, gettonatissimi per il risparmio con la filosofia del chilometro zero: i vantaggi possono essere ancor maggiori se la si applica all’arredamento di casa.

Come fare?

Proprio come per i prodotti della terra basta scegliere produttori della zona in cui abitiamo, e rivolgersi direttamente a loro per le nostre esigenze, saltando così costosi passaggi di filiera (come distributori o rivenditori) e risparmiando sui chilometri del trasporto.

In questo caso però c’è un vantaggio aggiuntivo, ovvero la possibilità, rivolgendosi direttamente a chi produce i nostri mobili del soggiorno, della cucina o della camera da letto, di toccare con mano i nostri prodotti in corso d’opera, scegliere i materiali che preferiamo e, perché no, avere un prodotto fatto su misura per noi, originale e prefetto per la nostra casa e di qualità garantita.

Quindi per risparmiare seguendo la filosofia del Km 0 basta rivolgersi alle aziende dei distretti storici dei mobili artigianali, diffuse in tutte le regioni d’Italia.

Basta trovare quella più vicina.

Il che non vuol dire dover rinunciare alla modernità, anzi: ad esempio nell’area del Varesotto, dove sono nati importantissimi mobilifici e falegnamerie artigiane, le stesse aziende si sono evolute con un occhio di riguardo al design ed alle ultime tendenze, pur mantenendo il loro legame originale con l’artigianalità del prodotto e col territorio.

Insomma è possibile con una scelta attenta all’ambiente ed al risparmio come quella a Km 0 riscoprire e sfruttare la tradizione artigiana dei mobilifici del nostro territorio.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×
Loading Facebook Comments ...

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *