Come abbinare mobili antichi e moderni in cucina

0 Flares 0 Flares ×

Una delle ultime tendenze in fatto di design, è quella di riuscire ad abbinare mobili antichi e moderni nella stessa stanza ed è una tendenza che sta prendendo piede soprattutto in cucina e nelle zone living, olre che nella stanza da letto.

Lo stile shabby chic moderno



Se la vostra scelta è quella di realizzare questo assemblaggio di stili all’interno della cucina allora si potrebbe pensare di rispettare lo stile delle cucine shabby chic moderne. Questa particolare tendenza infatti, permette la convivenza all’interno dello stesso angolo di casa, di stili moderni e contemporaneamente anche della cosiddetta “arte del riciclo” e del fai da te. Lo stile shabby chic per la propria cucina, riesce a dare un tocco di personalità all’interno, facendo accostare tutti gli ambienti di casa, senza doversi preoccupare di una scelta stilistica ben precisa. Però comunque, bisogna seguire delle regole per fare in modo che funzioni questo assemblaggio ed in particolare, bisognerà fare in modo di scegliere tessuti e particolari, molto precisi.

Ad esempio potresti scegliere dei mobili che siano moderni ma invece, installare delle lampade antiche di contrasto, oppure delle inserzioni con elementi di arredo in stile vintage. Quando la scelta sarà fatta giocando sui colori e sulle forme senza però esagerare, ma avendo come punto di riferimento sempre lo stile minimal, sicuramente si riuscirà a dare una rivisitazione in chiave antica pure di un ambiente moderno. Stesso discorso vale nel modo inverso, infatti se avete intenzione di scegliere una cucina che sia più classicheggiante nel suo stile, oppure che punti su mobile di stile povero, potete cercare di creare un netto contrasto magari utilizzando delle tende, oppure delle poltrone o sedie con dei colori sgargianti che creino delle valide contrapposizioni in grado di dare un effetto particolare all’intera stanza.

Gli stili per personalizzare una stanza

L’opzione preferita però, per quanto concerne la personalizzazione di più stili all’interno di una stessa stanza – ed in questo caso della cucina – è quella di affidarsi allo stile shabby chic, ovvero quello provenzale, dai toni pastello.

Creare una base è molto semplice: deve essere minimalista, che rispecchi in pieno i colori tenui dello stile provenzale. Sarà possibile poi inserire gli elementi moderni più classicheggianti nella stessa stanza, senza rischiare di creare contrapposizioni troppo forti.

Un’ altra scelta che potrebbe incuriosire da un punto di vista stilistico, ma che farebbe sicuramente la sua bella figura, è quella di accostare ad un tavolo in cristallo e magari molto ben delineato, delle sedie un po’ più tendenti al design moderno. Lo stesso discorso vale anche se volete creare uno spazio living all’interno della vostra cucina e quindi potreste decidere di puntare su un divano un po’ più antico, mentre il resto della stanza abbia la commistione attraverso elementi di arredo differenti, di stili antichi e stili moderni. Tutto riuscirà ad essere sempre equilibrato, quando non ci saranno estremi in nessuno dei due sensi. A giocare un ruolo di favore, è l’uso di tocchi di luce molto forti ed eleganti allo stesso tempo, che riusciranno a garantire un’illuminazione tale da rendere armonico l’intero spazio di design arredato secondo la vostra personalità.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×
Loading Facebook Comments ...

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *