Cassette e casellari postali, servono ancora?

0 Flares 0 Flares ×

Cassette e casellari postali sono ancora utili, oppure nell’era della digitalità sono degli oggetti ai quali si può fare a meno?

Rispondere a questa domanda è molto interessante, dal momento che Internet ha implicato delle autentiche “rivoluzioni” nei contesti più disparati, cerchiamo dunque di fare chiarezza a riguardo.



Anzitutto è importante porsi la domanda di fondo: che cosa sono le cassette e i casellari postali?

Questi oggetti hanno come finalità quella di contenere la posta: il postino infatti fa riferimento a questi elementi per imbucare la posta che gli viene chiesto di consegnare.

Cassette e casellari postali adempiono dunque alla medesima funzione, con la differenza che le cassette sono degli elementi singoli, quindi ideali per le abitazioni indipendenti, mentre i casellari sono delle strutture che propongono delle cassette in sequenza, e che sono dunque ideali per i condomini.

Immaginare che cassette e casellari postali possano divenire del tutto obsoleti non è un qualcosa di assurdo: oggi la posta elettronica si è sostituita quasi integralmente alla posta tradizionale, come confermato d’altronde dal fatto che i volumi delle consegne di cui devono occuparsi i servizi postali sono diminuiti in modo consistente nel corso degli ultimi anni.

Nonostante questo, tuttavia, la posta tradizionale ha ancora una grande importanza: se ormai le comunicazioni private tra persone, ovvero le lettere scritte a mano, sono state ormai soppiantate del tutto da sistemi di comunicazione efficienti, immediati e gratuiti, non si può dire lo stesso per quel che riguarda comunicazioni ufficiali.

Oggi sono ancora tantissimi gli enti pubblici e le aziende che comunicano attraverso la posta tradizionale, di conseguenza è ancora molto prematuro immaginare un superamento definitivo dei servizi postali tradizionali.

L’utilità delle cassette e dei casellari postali, ovviamente, è strettamente connessa con la diffusione di questo servizio, di conseguenza fino a che le comunicazioni eseguite tramite posta non saranno soppiantate in maniera totale, non vi è motivo di credere che questi oggetti siano poco utili.
Il loro ingombro d’altronde è minimo di conseguenza non v’è ragione di voler eliminare questi piccoli oggetti da porte e portoni.

C’è stato chi ha parlato dell’utilità di eliminare completamente cassette e casellari postali al fine di non ricevere più la fastidiosa posta pubblicitaria, tuttavia questo problema può essere risolto in modo molto semplice: installando all’ingresso della casa, oppure del condominio, una cassetta apposita dedicata alla pubblicità, gli addetti al volantinaggio avranno modo di fare il loro lavoro senza disturbare citofonando e senza riempire le caselle postali con indesiderati flyer e brochure.

Verosimilmente, cassette e casellari postali diverranno del tutto inutili quando tutti, quindi privati, aziende ed enti pubblici saranno in possesso di una PEC, una casella di posta elettronica certificata.

Solo in questo modo, infatti, si possono trasmettere per via telematica anche delle comunicazioni ufficiali avendo certezza che vengano notificate, e sebbene la posta elettronica certificata si sia piuttosto diffusa negli ultimi tempi, il giorno in cui sarà utilizzata da tutti i cittadini sembra ancora molto lontano.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×
Loading Facebook Comments ...

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *